Io sono fatto di neve

Io sono fatto di neve

La musica è uno strumento privilegiato per narrare storie ai ragazzi. Questa canzone del gruppo alternative rock “Ministri” ne narra una di convivenza tra culture diverse a Torino.

Io sono fatto di neve
Come le persone normali
Sono fatto di neve
Io sono fatto di neve
Sono fatto di neve, sono fatto di neve
Come le persone normali
Sono fatto di neve
Sono fatto di neve
E tu che mi vuoi scaldare tu vuoi farmi morire

Volevi un mondo più bianco e adesso è in mano ai conigli
Crescono cuccioli d’odio dai tuoi buoni consigli
Non troverai da mangiare se stai lontano dal branco
Non troverai pace se non ti trovi un buon argomento
E una faccia al risveglio quando ho I tuoi occhi davanti
Che di aver perso la luce sembran quasi contenti
E ora vuoi che ti tenga per un braccio sospesa
Sopra all’abisso che è la tua migliore difesa

Io sono fatto di neve 
Periodi della mia vita senza una trama precisa
Tempi brillanti in salita, l’ansia della discesa
Ci sono nuove colonne laggiù alla fine del mare
Ci sono spiagge dovunque da cui ricominciare
Volevi un figlio pirata, pensieri da allontanare
Una persona per quando non si sa cosa fare
Avevi un piano banale per non restare da sola
E neanche lo difendevi, davvero buona fortuna

Io sono fatto di neve
Io sono fatto di neve
Come le persone normali
Sono fatto di neve
Io sono fatto di neve, sono fatto di neve, sono fatto di neve
Come le persone normali
Sono fatto di neve
Sono fatto di neve
E tu che mi vuoi scaldare tu vuoi farmi morire

Volevi un mondo più bianco e adesso è in mano ai conigli
Moltiplicati dall’odio e dai tuoi buoni consigli
Se non vuoi farti beccare stai lontano dal branco
E avrai sempre ragione o almeno un buon argomento
E una faccia al risveglio quando ho I tuoi occhi davanti
Che hanno firmato la pace e sembran quasi contenti
Cosa avremo da diri quando potremo parlare
Cosa avremo da dirci laggiù alla fine del mare

Sono fatto di neve, io sono fatto di neve, io sono fatto di neve,
Io sono fatto di neve come le persone normali
Sono fatto di neve, io sono fatto di neve, sono fatto di neve,
Io sono fatto di neve come le persone normali

Volevi un mondo più bianco e adesso è in mano ai conigli
Crescono cuccioli d’odio dai tuoi buoni consigli
Ci sono nuove colonne laggiù
Alla fine del mare
Ci sono spiagge dovunque
Da cui ricominciare

Davide Autelitano, Federico Dragogna, Michele Esposito
Lyrics © Warner/Chappell Music, Inc., Universal Music

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *