La sirena che salva i bambini migranti. Murale d’artista di Giuseppe D’Asta

La sirena che salva i bambini migranti. Murale d’artista di Giuseppe D’Asta

Vi proponiamo le foto della parete esterna della scuola Mazzini Modugno di via Fornari, a Bari, dipinta dai dipendenti della Bosch insieme ai volontari dell’associazione Le Zzanzare e agli attivisti di Retake. L’artista Giuseppe D’Asta ha realizzato un progetto voluto da Fabrizio Milone e da Retake Bari, disegnando fuori dalla scuola una sirena azzurra dai lunghi capelli, che mette in salvo una barca con bimbi migranti. I naufraghi scappano dai tentacoli di una piovra cattiva, a rappresentare le insidie del momento storico in cui viviamo. La barca naviga verso un porto sicuro: la città della speranza è Bari, rappresentata dai suoi monumenti simbolo. “Sul murales ci sono le mille facce del mare – spiega l’artista – mare come elemento di unione tra culture diverse, come vita, come pericolo ma anche come speranza”. Lungo i 60 metri di disegno in difesa del decoro urbano, ci sono i simboli di Bari e i suoi monumenti. Il progetto è sostenuto da Bosch. Gli attivisti di Retake Bari hanno ripulito il muro dalle scritte vandaliche, per poi realizzare il murales con colori acrilici delebili

Articolo e foto pubblicati su REPUBBLICA, di Silvia Dipinto, 18/03/19

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *