Finestre oltre i razzismi

Finestre oltre i razzismi

In occasione della XVI Settimana di azione contro il razzismo (16 – 22 marzo 2020) promossa da Unar (Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali) APS Liquidambar, in qualità di realtà iscritta al Registro delle Associazioni e degli Enti che svolgono attività nel campo della lotta alle discriminazioni e della promozione della parità di trattamento intende dare massima visibilità al progetto “Finestre oltre i razzismi”, allo scopo di promuovere azioni positive finalizzate al contrasto delle discriminazioni etnico-razziali, anche con riguardo alle discriminazioni multiple, attraverso la cultura, le arti e lo sport in particolare.

Un progetto di cittadinanza attiva che troverà il suo naturale sviluppo nel tessuto urbano veneziano: strade, piazze, centri di aggregazione, scuole, biblioteche, uffici pubblici, polisportive, attività commerciali. Gli interventi grafici e gli slogan dell’artista Andrea Zucaro su finestre e vetrine del territorio ritrarranno, a grandezza naturale, personaggi attivi nella lotta alle discriminazioni con forte impatto visivo sulla cittadinanza.  

La performance urbana di “teatro immagine”, nata dal percorso laboratoriale nella scuola secondaria, i flash mobs e i readings prima del fischio d’inizio di numerosi eventi sportivi daranno vita, grazie alla formatrice in teatro sociale Laura Elia, supportata dall’educatrice esperta in temi interculturali Monica Baldessari, a profonde considerazioni individuali e collettive sul tema delle discriminazioni di ieri e di oggi. 

Riflessioni per immagini, parole ed emozioni, rigorosamente documentate dal videomaker Matteo Menapace (Videoe20.net) per la diffusione sui social.

Ogni giorno, dal 16 al 22 marzo, sul profilo Facebook di Liquidambar si affacceranno virtualmente dalle nostre “Finestre oltre i razzismi” personaggi che attraverso la cultura, le arti e lo sport in particolare, hanno dato un segno forte alla lotta contro ogni forma di discriminazione. Il segno grafico di Zucaro proporrà un viaggio tra storie di coraggio, determinazione, altruismo, consapevolezza e rispetto che, in tempi di Nuovo Coronavirus, di certo si presteranno a molte riflessioni. Fra questi, solo per citarne alcuni, autentici monumenti come GINO BARTALI, PETER NORMAN, JACKIE ROBINSON, ma anche testimonial contemporanei come l’ambasciatore Unicef LILIAN THURAM, la capitana della nazionale di calcio femminile SARA GAMA, il giovane cestista italo-cubano RAUL DIAZ, l’allenatore insignito del titolo di cavaliere della Repubblica IGOR TROCCHIA, ZAHRA LARI, la prima pattinatrice degli Emirati Arabi Uniti a competere a livello internazionale.

Partner del progetto: Associazione Culturale Viva Piraghetto e Associazione Culturale Macaco.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *