Tag: mediterraneo

Scafisti e guardia costiera: in Libia sono la stessa cosa

Scafisti e guardia costiera: in Libia sono la stessa cosa

Dalle inchieste siciliane emerge che diversi ufficiali di Tripoli fanno il doppio gioco, facendosi pagare per portare i migranti nelle zone in cui ci sono navi che possono soccorrerli. Una rivelazione che getta oscure ombre sull’aiuto militare dell’Italia e della Ue  DI FRANCESCO VIVIANO Torturano i migranti nei campi di prigionia. Se questi pagano di …

Leggi tutto Leggi tutto

Condividi:
DiversaMenteMare

DiversaMenteMare

Articolo di Roberto Pergameno in Fondo, 28 gennaio 2019 Per scrivere un articolo sulla situazione dei migranti a sud di Roma, in provincia di Latina, ho contattato Lavinia Bianchi, operatrice impegnata nella gestione di una casa famiglia della cooperativa La Pergola. Quando ho cominciato a chiederle informazioni sui loro vari progetti, Lavinia mi ricorda il nostro …

Leggi tutto Leggi tutto

Condividi:
Migranti, di chi è la colpa di questi naufragi?

Migranti, di chi è la colpa di questi naufragi?

Dal Blog di Paolo Hutter, articolo pubblicato il 22 gennaio sul Fatto Quotidiano Avete provato a discutere dei recenti naufragi con qualche richiedente asilo o rifugiato africano arrivato dalla Libia? Ho fatto questo esperimento il pomeriggio successivo alle notizie sul terribile naufragio di gennaio, l’ho fatto con i sei più impegnati al momento nel progetto Ecomori che la mia associazione Eco …

Leggi tutto Leggi tutto

Condividi:
Pagella di scolaro in fondo al mare

Pagella di scolaro in fondo al mare

La poesia di Aldo Masullo per il ragazzo migrante annegato con la pagella Il grande filosofo e maestro di tre generazioni di napoletani, da tutti amato, a 95 anni dedica i suoi versi al 14enne del Mali annegato nel Mediterraneo, con il documento della scuola cucito nella giacca. E così ci restituisce alla dimensione di …

Leggi tutto Leggi tutto

Condividi:
Sea Watch 3 di fronte a Malta, migrante si butta in acqua per disperazione. Trattativa per l’accoglienza

Sea Watch 3 di fronte a Malta, migrante si butta in acqua per disperazione. Trattativa per l’accoglienza

Da Repubblica del 4 gennaio La portavoce della Commissione Ue Mina Andreeva: “Continuano i contatti con gli Stati membri disponibili a trovare una soluzione sullo sbarco rapido delle persone a bordo della Sea Watch 3 e Sea Eye”. A BORDO DELLA SEA WATCH 3 – In attesa che l’Europa si decida a trovare una soluzione …

Leggi tutto Leggi tutto

Condividi:
Palermo capitale dell’accoglienza: la grande lezione della Sicilia a tutta l’Italia

Palermo capitale dell’accoglienza: la grande lezione della Sicilia a tutta l’Italia

Da L’Espresso del 2 gennaio, a cura di Carmine Fotia: Nei quartieri più poveri volontari e Comune integrano 25 mila stranieri, Ballarò rivive con Moltivolti e con i commercianti bengalesi che denunciano gli estortori della mafia. Un modello alternativo. E ora Orlando annuncia la sospensione del decreto Salvini Rimbalzano nei vicoli stretti di una pavimentazione …

Leggi tutto Leggi tutto

Condividi:
Che schifo l’Europa che non sa accogliere 49 poveracci

Che schifo l’Europa che non sa accogliere 49 poveracci

Da Linkiesta del 2 gennaio 2019 Sono in mare da 11 giorni, vengono da guerre, carestie e centri di detenzione disumani. 30 città tedesche già si sono offerte per accoglierli, ma nessun porto vuole far attraccare la nave che li ospita. Ma se l’Europa è già fortezza, che differenza c’è tra Macron e Salvini, tra …

Leggi tutto Leggi tutto

Condividi:
La nave Aquarius chiude: il triste annuncio di Medici Senza Frontiere

La nave Aquarius chiude: il triste annuncio di Medici Senza Frontiere

Da TPI, 7 dicembre 2018 La nave Aquarius “chiude”. L’annuncio, “dopo due mesi di fermo forzato in porto a Marsiglia”, senza riuscire a ottenere una bandiera per poter tornare a navigare, “e mentre uomini, donne e bambini continuano a morire in mare”. Medici Senza Frontiere e SOS Mediterranee sono quindi costrette a chiudere le attività …

Leggi tutto Leggi tutto

Condividi:
La storia delle tombe senza nome di Lampedusa

La storia delle tombe senza nome di Lampedusa

“È più difficile onorare la memoria dei senza nome che quella degli uomini famosi. La costruzione storica è dedicata alla memoria degli anonimi”. (Walter Benjamin) Come si onora la memoria di qualcuno che il nome non ce l’ha? E soprattutto, esiste qualcuno che il nome non ce l’ha? No. Non esiste e chi dice il …

Leggi tutto Leggi tutto

Condividi: